GARMIN Chirp: GPS per caccia al tesoro

By Gpsinfo - Posted on 23 December 2010 - 19:06

Gpsinfo Garmin ChirpIn Italia si apre la caccia al tesoro satellitare: il geocaching, Garmin infatti ha messo a punto lo strumento Chirp, un dispositivo wirelless che, abbinato ad un GPS  Garmin consente ri rintracciare il tesoro.
il geocaching, una caccia al tesoro, di nuova generazione basato sulla tecnologia satellitare al servizio del gioco.Il geocacher infatti è un nuovo tipo di gioco Telematico.
Hider o seeker, tutti partecipano al gioco. Per quanto riguarda il tesoro (cache), il limite sta nella fantasia del giocatore che l'ha nascosto (Hider): si può andare da una vecchio relitto in un porto, a casse abbandonate in qualche posto desolato. Il cache contiene generalmente un blocco appunti, una matita e addiruttura, anche una macchina fotografica usa e getta, assieme ad altri oggetti, generalmente di scarso valore. Il seeker (chi trova il tesoro) lascia il suo indirizzo mail sul taccuino, si scatta una foto, prende uno degli oggetti contenuti nel cache (a patto di lasciarne un altro) e riposiziona tutto come l'ha trovato: non lasciare tracce è una regola fondamentale per non facilitare i seeker (cercatori) successivi.
Garmin Chirp  è miniaturizzato la sua batteria dura per un anno, completamente resistente all’acqua Garmin ha affidato a esperti geocacher la messa a punto del dispositivo: ne è uscito un prodotto in grado di resistere a qualsiasi condizione climatica, di dimensioni ridotte ideali per il cache,̀ resistente e impermeabile, con una batteria che dura fino a un anno. Un utilissimo “compagno di caccia”, che insieme ai GPS di Garmin ed al sito www.opencaching.com vi farà vivere da protagonista le vostre avventure di geocaching.
Per partecipare a questa caccia al tesoro satellitare, occorre un GPS ed essere registrati al sito, creato in collaborazione con Garmin, è una vera e propria community di appassionati di geocaching, libera e assolutamente gratuita. Qui gli hider lanciano le sfide postando i loro cache, riportandone latitudine e longitudine, e dando eventuali indizi per il loro ritrovamento. I seeker invece, una volta scaricati i dati dal sito e trovato il cache, possono aggiornare la pagina web relativa al tesoro e andare a incrementare il proprio contatore di tesori rinvenuti.
Al seeker geocacher servono intuito, esperienza e sicuramente una buona dose di fortuna, se deve cercare un contenitore grande quanto un bottone, rischia di perderci giorni! Per rendere più coinvolgente il gioco Telematico Garmin, ha messo a punto un economico (24,99 Euro) ma efficacissimo prodotto: il Chirp. Nella radiofonia si definisce “chirp” un segnale la cui frequenza varia linearmente con il tempo. Garmin ha definito un sistema di segnale wireless, resistente e impermeabile, in grado di comunicare ed essere programmato da qualsiasi unità wireless Garmin compatibile (Oregon, Dakota, Colorado o Map62). Quando un geocacher con GPS Garmin arriva nelle vicinanze di un cache, viene avvisato e potrà accedere alle informazioni che l’utente ha caricato nel Chirp. Il seeker, a sua volta, potrà sapere dal Chirp quanti visitatori sono entrati nel proprio cache.
Sui GPS Garmin sono presenti specifiche icone per i cache "da trovare"  e quelli "trovati". Per noi di Gpsinfo al di là dell'aspetto ludico, si tratta di un'occasione per vivere in mezzo alla natura o di scoprire luoghi o monumenti, magari minori, ma pur sempre di grande interesse culturale o paesaggistico. In molte nazioni il geocaching sta diventando una nuova forma di turismo del weekend.