Nevica; obbligo di catene a bordo ?

By Gpsinfo - Posted on 13 December 2010 - 21:35

Gpsinfo Catene da neveCon le gomme da neve. viaggiate sicuri, per montare le catene bisogna fare fatica, soprattutto se dobbiamo fermarci improvvisamente per strada.
Quando troviamo l’obbligo di catene a bordo per la legge non fa differenza, e si è in regola anche con gli pneumatici invernali.
In caso invece si è sprovvisti sia di catene a bordo che delle gomme invernali . la contravvenzione a seconda del luogo in cui l’infrazione viene contestata. Se in città, allora è di 38 euro; ma se è fuori città, serve sborsare 78 euro oltre al fermo dell’auto, e se si è recidivi, "saltano" tre punti dalla patente.
Le catene da neve devono specificatamente essere omologate per l’Italia, ovvero le CUNA NC 178-01 o le O-Norm, in caso di catene diverse c’è la multa.

Gpsinfo consiglia:

  • Conservatele nella loro confezione originale dove solitamente sono riportate i dati di omologazione.
  •  Per montarle  accostare in un luogo sicuro, una piazzola di sosta, indossare il giubbotto catarifrangente, piazzare il triangolo.

Gpsinfo segnala le diverse tipologie:

  • a rombo la più facile da montare,  più efficaci e sicure
  • a Y media difficoltà di montaggio  garantisce un buon livelllo di sicurezza
  • a scaletta è il modello tradizionale, per montarle bisogna spostare la macchina sono economiche ma meno efficaci, in disuso.

Gpsinfo  ricorda che le calze, dette anche autosocks. non sono omologate per i tratti stradali in cui sono richieste le catene a bordo o, le gomme termiche e quindi si è in contravvenzione.
  
Quando i cm di neve crescono (oltre i 5), le catene sono la migliore soluzione e garantiscono una buona aderenza, rispetto alle gomme termiche.

Montaggio

  • Trazione anteriore: Vanno montate sulle ruote davanti possibile montarle anche su quelle dietro per maggiore sicurezza, a meno che il manuale d’uso dell’auto non lo vieti.
  • Trazione posteriore: Vanno montate sulle ruote dietro possibile montarle anche su quelle davanti per maggiore sicurezza, a meno che il manuale d’uso dell’auto non lo vieti.
  • Trazione integrale: Vanno montate sulle quattro ruote. Se si ha un solo paio è preferibile montarle su quelle posteriori.

La guida
Sulla neve la guida richiede una attenzione particolare, ogni manovra deve essere eseguita al fine di evitare di perdere il controllo dell'autoveicolo. Con gli pneumatici invernali il problema viene risolto, ma solo in parte, a patto che, lo strato di neve non sia molto alto; se la neve o il ghiaccio formano uno strato alto, anche con l'adozione di coperture termiche, il problema persiste ed è necessario passare ad altre soluzioni come le caaten; ne i dispositivi elettronici, ne la trazione integrale sono in grado di aiutarci. La distanza di sicurezza va considerevolmente aumentata e vanno evitate le manovre improvvise.
Si deve inoltre frenare con cura, perché gli spazi di frenata sono maggiori. Attenzione poi al comportamento degli altri automobilisti, cercando magari di prevenire e anticipare manovre errate di persone forse più imbranate e preoccupate di voi. Fondamentale è la distanza di sicurezza, che va sensibilmente aumentata: non bisogna mai stare troppo vicino al mezzo che ci precede, ma senza isolarsi, cercando di mantenere un flusso costante. La frenata dovrà essere sempre dolce e progressiva, non affondate il piede sul freno se volete evitare di vedere pattinare la vostra auto. Un’ultima raccomandazione: se pensate che sia impossibile continuare a procedere sulla neve, chiamate i soccorsi che giungeranno con veicoli attrezzati per queste emergenze, non avventuratevi quando sapete in partenza che fallireste l’obiettivo. Meglio attendere qualche ora che rischiare l’irreparabile. In ogni caso, se vi accorgete che c’è in un’altra auto qualcuno in difficoltà - ancora di più se a bordo ci sono bambini o anziani - aiutatelo o allertate i soccorsi.
Non ci resta che raccomandarvi  buon viaggio in totale sicurezza e, appena potete, consultate, le condizioni del traffico e metereologiche di GPSINFO.